Anche l’Abruzzo valorizza la sua birra artigianale

Dopo il progetto di legge presentato a Milano per la tutela e lo sviluppo della birra lombarda, un’idea simile viene proposta anche in Abruzzo. Il Consiglio regionale, riunitosi nella giornata del 23 febbraio all’Aquila, ha approvato la proposta di legge “Norme per la promozione e la valorizzazione della birra agricola e artigianale”. 

Come in Lombardia, anche nella regione del centro-sud, la legge sulla birra è stata presentata da alcuni consiglieri della Lega, ai quali si è aggiunta anche Fratelli d’Italia. Come riporta l’Ansa, il progetto è rivolto alla promozione dell’attività di identificazione e di valorizzazione della birra agricola ed artigianale abruzzese, traendo vantaggio dal valore economico del settore che, tralasciando il Covid, ha conosciuto un ottimo sviluppo negli ultimi anni.

La proposta prenderà piede nel 2021 e sosterrà la formazione professionale di chi opera nel settore, tentando di creare un comparto ancora più qualificato e competente, contribuendo quindi alla crescita (professionale e non) dell’intera filiera, con una particolare attenzione ai giovani. Anche in Abruzzo, infine, sembra essere prevista la creazione di un marchio regionale che raccolga prodotti e produttori della birra agricola e artigianale della regione.

Senza fare discorsi su chi abbia avuto prima l’idea e su chi sia arrivato dopo (che in questo momento lasciano il tempo che trovano, e forse neanche quello), sembra che l’idea della tutela della birra artigianale stia prendendo piede nella nostra penisola. Chissà che anche da questi progetti non passi la rinascita dei birrifici nostrani nel post-Covid.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts