Belgio: la Westmalle Extra finalmente in commercio

Nella giornata del 19 marzo 2021, l’abbazia di Westmalle ha annunciato ufficialmente la messa in commercio della sua Westmalle Extra. La scelta è peculiare, dato che questa Trappist Single (o Enkel) fino a ieri era disponibile esclusivamente per i monaci dell’abbazia e per i clienti del Cafè Trappisten di fronte. Questa Ale da 4,8% di gradazione alcolica era tradizionalmente prodotta due volte all’anno come birra da pasto per i monaci, unendo i profumi intensi delle alte fermentazioni belghe con una bevuta molto fresca e dissetante.   

Secondo alcune fonti storiche la Extra era prodotta dai monaci sin dal 1836, ed ora si appresta a raggiungere le sorelle Tripel e Dubbel nel commercio su larga scala.

Dall’Abbazia di Nostra Signora del Sacro Cuore di Westmalle traspare la volontà di seguire la domanda crescente di birre più leggere degli ultimi anni, oltre che fornire birrerie e ristoranti su larga scala di un prodotto nuovo (si fa per dire) da poter offrire in vista della tanto agognata riapertura. 

La produzione della Extra, tuttavia, rimarrà comunque limitata dato che, come afferma Philippe Van Assche, general manager del birrificio, non si vuole “fare concorrenza alla produzione della Dubbel e della Tripel.” Continua Van Assche “Utilizziamo acqua, malto d’orzo e coni di luppolo per questa Ale dorata. Quindi aggiungiamo lo stesso lievito della Dubbel e della Tripel. È una birra “viva” poiché rifermenta in bottiglia. Sebbene l’Extra abbia un tenore alcolico più contenuto, il carattere luppolato della birra fornisce un retrogusto piacevole e dissetante.

Total
0
Shares
Related Posts