Bar Supporter: la campagna di Ceres a favore dei bar

In questi giorni sta rimbalzando sui social la campagna promossa da Ceres Italia a favore di bar e baristi delle nostra città, chiamata Bar Supporter. Il claim è semplice, ma d’effetto: “Ma sei fuori? Allora passa al bar” ripetuto da diversi baristi (e non solo) di Milano, riferendosi ad un’ipotetica persona che esce di casa durante la zona rossa. L’intera campagna si fonda su frasi come “Sei andato a fare un giro in bici? Bhe, allora sei fuori. Già che sei fuori passa al bar e prendi qualcosa da portare via”, con l’obbiettivo di spronare i consumatori a supportare i diversi bar e locali comunque aperti, ma con una clientela estremamente ridotta dalle restrizioni vigenti. 

Ceres è un marchio internazionale, creato in Danimarca nel 1856 ed ora sotto il controllo di Royal Unibrew, colosso del beverage mondiale che ha in mano (tra gli altri) anche i marchi Lemon Soda e Polar Monkeys. Il distaccamento italiano del brand è salito di recente alla ribalta come uno dei possibili acquirenti della Cedrata Tassoni, ma in generale si è sempre distinto per campagne pubblicitarie d’impatto, e l’iniziativa Bar Supporter non è da meno. Perché è importante? Perché nonostante la grandezza del marchio, la presenza dei propri prodotti nella grande distribuzione e le possibilità economiche ben al di sopra di un normale produttore artigianale, Ceres non dimentica il canale Ho.Re.Ca. e si schiera a favore delle attività di somministrazione con questa campagna. 

Essere baristi in questo momento non è facile, passare al bar quando sei fuori sì” si legge sul sito e sui canali social di Ceres Italia. La speranza, ovviamente, è che la campagna sortisca l’effetto sperato e, nell’attesa di nuove riaperture, si riesca quantomeno a tamponare una situazione difficoltosa come quella vissuta da moltissime attività. 

Total
0
Shares
Related Posts