La regina Elisabetta presenta le sue birre personali

La regina Elisabetta ha dato la sua approvazione per la vendita di due birre, entrambe create con materie prime coltivate nella sua tenuta di Sandringham, nel Norfolk (una contea dell’Inghilterra orientale). Le birre saranno vendute al negozio di souvenir di Sandringham ad un costo di 3,95£ (poco meno di 4,60€) a bottiglia, ognuna da 500ml. Le birre della regina sono disponibili in due stili: una Bitter inglese tradizionale, mentre l’altra è una Golden Ipa, con un grado alcolico più forte. 

Questa notizia, rilasciata da Buckingham Palace e poi confermata da People, fa il paio con quella meno recente del gin “reale”, prodotto con ingredienti trovati nel cortile della casa londinese della regina e lanciato nel 2020 come Celebration Gin, anch’esso in vendita allo shop di Sandringham.

Entrambe le birre approvate e presentate da Sua Maestà sono descritte come “straordinariamente naturali”, dato che sono prodotte utilizzando orzo biologico Laureate Spring coltivato sui terreni della tenuta di Sandringham. Oltre a questo, le birre sono brassate localmente dal Barsham Brewery, nel Norfolk, mentre le etichette portano il nome proprio di Sandringham, insieme alle immagini di una lepre e di un fagiano (rispettivamente sulla Bitter e sulla Golden Ipa). Il perché della scelta dei due animali viene riportato direttamente sull’etichetta, che recita: “La tenuta di Sandringham è un paradiso naturale per fagiani, lepri, gufi e molte altre specie che prosperano negli habitat del bosco e dei terreni agricoli”. 

Vista l’abbondanza di animali nei terreni della regina, non sono da escludere delle nuove birre per immortalarli tutti sulle etichette. 

Total
0
Shares
Related Posts