Energia e fertilizzanti da una birra 100% sarda

Il progetto Bi.Ar. Sardegna – Sviluppo sostenibile della birra artigianale in Sardegna nasce con l’intento di valorizzare le materie prime del processo produttivo della birra artigianale in un’ottica di trasformazione e recupero delle stesse. L’iniziativa punta in particolare a creare una produzione di birra più sostenibile, dove le trebbie (gli scarti della lavorazione) verranno utilizzate per ricavarne fertilizzanti a basso costo o energia a basso impatto ambientale, volto ad alimentare proprio il processo produttivo della birra. Questo è molto significativo, poiché ogni anno i singoli birrifici devono smaltire fino a 36mila kg di trebbie.

L’idea è stata studiata e promossa da Sardegna Ricerche assieme agli esperti della Porto Conte Ricerche di Alghero, dell’Università di Sassari (dipartimento di Agraria) e della Sotacarbo di Carbonia, e tutto questo fa parte di un progetto ben più ampio volto alla realizzazione di una birra artigianale dal sapore 100% sardo. L’obiettivo generale del progetto, infatti, è aiutare le produzioni brassicole regionali maggiormente competitive sul mercato, rendendole un esempio di innovazione e di economia circolare, capace di dare nuova vita agli scarti di produzione e, così facendo, autoalimentarsi. Al progetto Bi.Ar. hanno già aderito ben 34 tra birrifici sardi ed aziende agricole dell’isola, con la prima fase dell’iniziativa che si è basata sulla selezione di varietà locali di cereali e orzi adatti alla produzione dei malti, mentre ad Alghero si lavora anche sulle albicocche “busucciu” per la creazione di fruit beer completamente sarde. 

Lo scopo finale è quello di creare una birra interamente legata alla Sardegna fin dalla coltivazione delle materie prime, nonché un processo produttivo il più possibile sostenibile e circolare. Per questo, il progetto si fonda sulla collaborazione e sullo scambio reciproco di conoscenze fra ricercatori ed imprese, al fine di permettere ai microbirrifici dell’isola di raggiungere un prodotto finale contraddistinto da un elevato valore ecologico e territoriale.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts