Italia: nasce la Giornata Nazionale della Birra Artigianale

Si svolgerà il 23 giugno la prima Giornata Nazionale della Birra Artigianale, per onorare i primi 25 anni del movimento brassicolo del nostro Paese. 

Istituito da Unionbirrai, associazione di categoria che tutela i birrifici indipendenti nostrani, quest’appuntamento si pone lo scopo di celebrare il passato, il presente ed il futuro della birra artigianale italiana. Dal 1996 (anno simbolo a cui viene ricondotta la nascita del movimento artigianale) ad oggi, più che una semplice bevanda, l’Italia ha conosciuto un vero e proprio moto culturale dei consumi e delle tendenze del food & beverage, e questo nuovo evento vuole rendere omaggio a tutto questo.

Attenzione, però, alla birra con cui brindare il 23 giugno, dato che non tutte rientrano sotto la definizione legale di “artigianale”. Stando alla legge 154 del 2016, infatti, una birra si definisce “artigianale” solo se prodotta da un birrificio indipendente che non superi una produzione annua di 200mila ettolitri, oltre che non pastorizzata o microfiltrata.

In questi 25 anni, il settore dei produttori di birra artigianale è cresciuto in maniera importante rispetto ai suoi primi vagiti, tanto che nel 2020 sono stati censiti quasi 1000 birrifici indipendenti sparsi per tutta la penisola. Come scritto nel comunicato stampa di Unionbirrai, infatti, “Dagli esordi ad oggi, i cambiamenti in termini di dimensioni aziendali, capacità produttiva dei singoli birrifici, qualità in costante crescita delle birre artigianali prodotte e sempre maggiore penetrazione nel mercato sia nazionale che estero, raccontano di un mondo estremamente dinamico e innovativo”. 

La scelta di fissare un simile appuntamento il 23 giugno, ad inizio estate, “nasce dalla volontà di dare modo a birrai, publican e appassionati di organizzare eventi dedicati alla bevanda tanto amata sia al chiuso che all’aperto, in questo periodo segnato ancora dalle restrizioni” scrive ancora Unionbirrai “affinché la Giornata Nazionale della Birra Artigianale sia occasione per lasciarsi alle spalle le difficoltà dell’ultimo anno di pandemia e ancora una volta restare uniti con l’obiettivo di promuovere la birra

Dall’associazione promettono che ogni informazione ed iniziativa in programma verrà segnalata attraverso i profili Unionbirrai, mentre tutti gli amanti della birra artigianale sono in trepidante attesa ed iniziano già a scegliere le bottiglie da stappare per l’occasione. 

Total
0
Shares
Related Posts