Birra: chi sono i maggiori esportatori europei?

Stando ai numeri del Dutch Central Bureau of Statistics (CBS), la nazione europea ad aggiudicarsi il primo posto del continente in quanto a esportazioni, è l’Olanda. Nel 2020 ha esportato birra per un valore di oltre 2 miliardi di euro, di cui 121 milioni ricavati dalla birra analcolica.

Questa dell’Olanda non è una sorpresa, ma una conferma. È dall’inizio degli anni 2000 che i Paesi Bassi sono al primo posto in questa speciale classifica, anche se il divario con gli inseguitori si sta pian piano assottigliando. La tradizione brassicola olandese affonda le sue radici fino nel Medioevo, ed ora conta ben 605 birrifici attivi e censiti fino allo scorso anno. 

A livello globale, l’Olanda deve cedere la medaglia d’oro del primo posto al Messico che esporta più del doppio (4,3 miliardi). Curioso osservare come entrambi questi paesi abbiano negli Usa le meta preferita delle proprie birre, con il Messico che esporta il 71% delle proprie birre negli States.

Il terzo e il quarto posto della classifica europea sono occupati da Germania e Francia, mentre l’argento è sul collo del Belgio, da anni in crescita e sempre più vicino ai numeri olandesi. Nel 2020, infatti, ha esportato 1,7 miliardi di euro. 

Total
0
Shares
Related Posts