Inghilterra: aperto un pub colossale

Succede a Clitheroe, nel Lancashire, dove alla faccia dei problemi del Covid viene aperto un pub a dir poco colossale. Snocciolando qualche numero, saltano agli occhi le 42 spine disponibili, per gli avventori più esigenti, e un bancone ovale da 32 metri per accogliere l’ampia selezione, il tutto in una birreria venuta a costare circa 10 milioni di sterline (quasi 12 milioni di euro).

Questo pub non è una trovata commerciale per il post-pandemia, ma è parte di un progetto maturato da 6 anni. Rallentato, sì, dal Covid, ma non fermatosi del tutto. Il James Places Group, proprietario del complesso e guidato dall’imprenditore locale James Warburton, ha voluto fare le cose in grande quando ha ideato questo pub, situato all’interno di una fabbrica tessile del XIX secolo. In alcuni punti sono stati mantenuti gli ambienti di un tempo, tanto che ci si può anche sedere nella sala macchine del vecchio mulino accanto al motore originale che alimentava i capannoni di tessitura.

L’ambizioso proprietario si è anche tolto lo sfizio di battere il precedente record per quanto riguarda la lunghezza del bancone: “Quando stavamo mettendo tutti i tubi in cantina, James mi ha chiamato per dire che dovevamo allungare il bar di qualche metro, solo per essere sicuri. Ha detto che se lo avessimo fatto solo un po’ più lungo, avremmo potuto renderlo il bar più lungo del Regno Unito“, ha commentato Warren Bennett al Manchester Evening News, direttore commerciale del gruppo.

L’enorme pub fa parte di un complesso tanto colossale quanto il pub stesso: sempre nel vecchio polo industriale dell’800, il James Places Group ha inglobato lo stabilimento del birrificio Bowland Brewery,  ha dato vita a un cortile di 400 coperti, a una food hall con prodotti locali, una gelateria, un cinema a quattro schermi e un hotel con 39 camere da letto. E per non farsi mancare nulla, entro fine anno verranno costruite una distilleria di gin e un bistrot per completare l’offerta.

“Vedo e rilancio”, si direbbe nel poker. Alla faccia del momento critico del Covid.

Total
0
Shares
Related Posts